Data: 14/03/2019

INAUGURAZIONE MOSTRA PERSONALE DI GABRIELE TOGNOLONI DAL TITOLO “OPERA PRIMA”

Con il patrocinio del Comune di Gubbio, e il sostegno delle associazioni Casa La Mula,  Host, Centro Noleggi Martinelli e La Gelateria, verrà inaugurata  sabato 23 marzo alle ore 18,  la mostra personale di Gabriele Tognoloni dal titolo “OPERA PRIMA”, nello ‘spaziounico’, in via dei Consoli, un luogo artistico  unico nel suo genere, posto in una delle strade  più suggestive di Gubbio. L’esposizione è visitabile  fino al 30  aprile, con orario di apertura tutti i giorni, dalle 17 alle 19.30.  Lo  ‘spaziounico’  dedicato alla ceramica contemporanea,  inaugura  così  la stagione espositiva con i nuovi lavori dell’artista eugubino legati alla poetica del frammento.  Tognoloni si esprime principalmente con la scultura,  partendo  dalla  intima e profonda conoscenza della ceramica, in particolare del bucchero, utilizzando diverse tecniche di incisione, che attraverso la sua sensibilità acquistano spessore e profondità. I lavori dell’artista  non sono solamente godimento visivo, ma anche sensoriale, accumulando significato con l’andar del tempo, e variando a seconda della loro esposizione in uno o in un altro contesto.  Scrive Domenico Jacarà, concludendo il suo testo in catalogo: “È stato quindi con piacevole sorpresa sentire dichiarare Gabriele Tognoloni il suo voluto rifuggire, nella sua produzione artistica, dalle dimensioni monumentali delle opere, a favore di altre realizzazioni anche più eticamente ed ecologicamente sostenibili. Prime fra tutti i suoi volti: questi infatti sono ottenuti lasciando cadere sulle matrici l’argilla rappresa sulle mani alla fine della lavorazioni di opere di dimensioni maggiori (…) Sono molte le formule che cercano di definire sinteticamente l'Uomo, fino a diventare quasi un gioco esasperato: siamo ciò che mangiamo, le persone che frequentiamo o, addirittura, i rifiuti che produciamo. Chissà che, con Holmgren, non si possa ribaltare quest’ultima affermazione e dire che l'Uomo è la somma dei rifiuti di cui si riesce a liberare l’ambiente circostante o, perché no, su scala più ampia, l’intero pianeta. Uno dei principi dell’arte partecipativa e socialmente impegnata prevede infatti che si lasci l’ambiente circostante in condizioni migliori di quelle in cui lo abbiamo trovato”.  Tognoloni, nato nel 1973  a Gubbio, dove vive e lavora,  ha esposto in Italia, Germania, Belgio e Slovenia. I suoi lavori sono presenti in collezioni pubbliche sia in Italia che in e Slovenia e Spagna, ed in collezioni private in Italia, Belgio, Francia, Germania, Israele, Stati Uniti e Canada. Il catalogo della mostra sarà disponibile presso la Galleria.  Per ulteriori info contattare l’organizzazione alla  mail  unicoceramica@libero.it .

 

TUTTE LE REDAZIONI SONO INVITATE A PARTECIPARE